Comune di Sori | Sito Istituzionale

Ricerca storica dell'Osteria di Case Becco. Lavoro eseguito dalla classe 2P di Bogliasco

Pubblicata il 27/12/2016

Pubblichiamo di seguito la lettera ricevuta dai ragazzi della scuola media di Bogliasco circa il lavoro di ricerca svolto sul nostro territorio.
E' davvero un ottimo modello di cultura che va incentivato e valorizzato, perchè è attraverso la conoscenza della nostra storia che si possono tramandare tradizioni e memoria.

L'OSTERIA DI MEA

DESTINATARIO: Sindaco di Sori
MITTENTE: Alunni della classe 2P di Bogliasco

OGGETTO: omaggio natalizio della classe 2P di Bogliasco sulla storia dell'Osteria di Case Becco


Gentilissimo signor Sindaco di Sori dott. Pezzana,
siamo gli alunni della classe 2P di Bogliasco, Scuola Secondaria di Primo Grado.
Abbiamo il piacere di dedicarLe un piccolo omaggio di Natale.

L'anno scorso abbiamo approfondito lo studio delle emergenze storico-naturalistiche della zona di Case Becco in occasione del pranzo collettivo di tutte le classi prime della scuola nell'area dell'antica osteria.
Abbiamo scoperto che tale locale è stato inaugurato nel XVIII secolo dopo le disgrazie di una precedente osteria detta della "Mea", nella zona di Bargagli.
Abbiamo voluto approfondire i tragici ma intriganti avvenimenti che l'hanno interessata.
La stessa Osteria di Becco ha avuto fortune alterne, fino a cadere a sua volta in disgrazia dopo la Seconda Guerra Mondiale a favore della attuale Osteria di Case Cornua.

Due nostri compagni hanno raccontato la vicenda in modo molto originale preparando il power-point che Le inviamo in allegato.

Sperando di averLe fatto cosa gradita, Le auguriamo un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo.


Bogliasco, 21 dicembre 2016

FONTE DELLE INFORMAZIONI: Eugenio Ghilarducci, "Storie di vallata", 2003, Microart's Edizioni, capitolo 33 "L'Osteria del carnefice".

Allegati

Nome Dimensione
Allegato OSTERIA DI MEA.pdf 1.63 MB


Facebook Google+ Twitter